rosone

Notizie dalla Diocesi

Il Tribunale Ecclesiastico Regionale Piceno e l'applicazione della riforma
Foto sommario

Il Tribunale Ecclesiastico Regionale Piceno presenterà, Mercoledì 29 Marzo alle ore 10 a Villa Nazareth, il resoconto sull'applicazione della riforma sui processi di nullità matrimoniale voluta, recentemente, da Papa Francesco

L’8 dicembre 2015 sono entrate in vigore le due lettere “motu proprio datae” Mitis iudex dominus Iesus (circa il Codice di Diritto Canonico) e Mitis et misericors Iesus (circa il Codice dei Canoni delle Chiese Orientali), con le quali papa Francesco ha riformato il processo per la dichiarazione della nullità del matrimonio. Tali lettere di riforma nascono fra i due Sinodi dei Vescovi sulla famiglia: quello straordinario, dell’ottobre 2014, e quello ordinario, dell’ottobre 2015. Nel primo, in particolare, c’è stato, un approfondito ed appassionato dibattito sulla riforma del processo per la dichiarazione di nullità del matrimonio, con delle proposte presentate al Santo Padre (si veda la Relazione finale del Sinodo 2014, n. 48-49). Ma quali sono le motivazioni della riforma invocata dai padri sinodali ed attuata da papa Francesco? «Alimenta la spinta riformatrice — spiega il Santo Padre nel Proemio del “motu proprio dato” Mitis iudex dominus Iesus — l’enorme numero di fedeli che, pur desiderando provvedere alla propria coscienza, troppo spesso sono distolti dalle strutture giuridiche della Chiesa a causa della distanza fisica o morale; la carità dunque e la misericordia esigono che la stessa Chiesa come madre si renda vicina ai figli che si considerano separati. In questo senso sono anche andati i voti della maggioranza dei miei Fratelli nell’Episcopato, riuniti nel recente Sinodo straordinario, che ha sollecitato processi più rapidi ed accessibili. In totale sintonia con tali desideri, ho deciso di dare con questo Motu proprio disposizioni con le quali si favorisca non la nullità dei matrimoni, ma la celerità dei processi, non meno che una giusta semplicità, affinché, a motivo della ritardata definizione del giudizio, il cuore dei fedeli che attendono il chiarimento del proprio stato non sia lungamente oppresso dalle tenebre del dubbio». Ora, il prossimo 29 marzo, alle ore 10,00, presso l’auditorium “A. Marziali” di Villa Nazareth in Fermo, verrà presentato, dal Tribunale Ecclesiastico Regionale Piceno, un Resoconto sull’applicazione della riforma pontificia del processo per la dichiarazione di nullità del matrimonio, nei primi quindici mesi dalla sua entrata in vigore (8 dicembre 2015 - 8 marzo 2017).

 

Don Paolo Scoponi - Vicario Giudiziale del Tribunale Ecclesiastico Regionale Piceno

 

Scarica la locandina dell'evento

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Eventi dalla diocesi

26 marzo

Per tutte le informazioni vai alla pagina

26 marzo 08:30 - 12:30

Sul tema "La gestione delle Relazioni". Tutte le informazioni in questa pagina

Appuntamenti parrocchiali

Nessun evento previsto

Eventi della chiesa

27 aprile

Importante convegno di studio teologico-pastorale promosso dall'Istituto Teologico Marchigiano in collaborazione con l'Ufficio Regionale di Pastorale Familiare

Eventi di associazioni e movimenti

Nessun evento previsto

Appuntamenti vari nel territorio

Nessun evento previsto

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005 Fax: 0734.229981