rosone

Notizie dalle parrocchie

La tradizionale "Festa delle Canestrelle" di Penna San Giovanni
Foto sommario

Un'importante giornata di fede per la comunità pennese e varie confraternite

La XIII Edizione della Festa delle Canestrelle a Penna San GiovanniLo scorso 7 settembre 2014, si è tenuta a Penna San Giovanni la XIII Rievocazione Storica “Festa delle Canestrelle” . Quest’anno alla nostra festa hanno partecipato le seguenti Confraternite:
• la Confraternita di San Giuseppe di Penna San Giovanni,
• la Confraternita del SS. Sacramento di Gualdo,
• la Confraternita della SS. Addolorata di Gualdo,
• la Confraternita di San Nicola di Sant’Angelo in Pontano,
• la Confraternita del SS. Sacramento di Mogliano,
• la Confraternita della Misericordia di Montegiorgio,
• la Confraternita del SS. Rosario di Monte Urano,
• la Confraternita del SS. Sacramento di Monte Urano
• la Confraternita del SS. Sacramento di Petriolo,
• Reale Arciconfraternita dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista dei Cavalieri di Malta ad Honorem da Catanzaro,
• la Confraternita del SS. Sacramento di San Ginesio.


La XIII Edizione della Festa delle Canestrelle a Penna San GiovanniCarissimi, a tutti Voi va i Nostri più sinceri ringraziamenti per aver accettato il nostro invito. La Vostra presenza è un segno di affetto e vicinanza al nostro Sodalizio, che condiviso insieme, s’identifica e rappresenta il vero valore Confraternale.
Ormai sappiamo bene che la festa delle Canestrelle rievoca l’antica tradizione storica dei lavoratori della campagna, che in questa giornata di festa offrivano alla Madonna del SS. Rosario, Canestrelle ricolme di grano, portate in processione, un gesto di devozione e ringraziamento alla Divina Provvidenza.

La XIII Edizione della Festa delle Canestrelle a Penna San GiovanniSono state ricordate le parole pronunciate dal Santo Padre Papa Francesco, in occasione della giornata Mondiale delle Confraternite a Piazza San Pietro, il 5 maggio 2013: “Nei secoli, ha detto il Papa, le Confraternite sono state fucine di santità di tanta gente che ha vissuto con semplicità un rapporto intenso con il Signore. Camminate con decisione verso la santità; non accontentatevi di una vita cristiana mediocre, ma la vostra appartenenza sia di stimolo, anzitutto per voi, ad amare di più Gesù Cristo .
Siate una presenza attiva nella comunità come cellule vive e pietre viventi.

Voi avete una missione specifica e importante, che è quella di tenere vivo il rapporto tra la fede e le culture dei popoli a cui appartenete, e lo fate attraverso la pietà popolare”. 

Queste significative parole ci stimolano a fare sempre di più e meglio  nel  nostro vivere quotidiano, per  noi stessi e verso  i nostri fratelli. La Santa Messa,è stata celebrata nella Chiesa di San Francesco, perché qui è stata solennemente incoronata la statua della Madonna del SS. Rosario nostra protettrice.

Presso l’altare maggiore in un’urna di vetro è adagiato il Beato Giovanni da Penna, figlio spirituale  e compagno di San Francesco, ricordato nei ‘’fioretti’’, nell’urna si conservano alcune reliquie del Beato Giovanni da Penna.

Un particolare ringraziamento al l’ Amministrazione Comunale, che ha patrocinato la manifestazione, che è stata e rimane una cerimonia storica, nell’ambito delle feste del nostro Paese.  L’Assessore Romina Beccerica, presente alla cerimonia, nel suo significativo intervento, ha ringraziato la Confraternita del SS. Rosario, tutti i presenti alla manifestazione, soffermandosi sull’importanza delle frasi scritte sulle immagini sacre relative alla famiglia.

Si ringrazia tutte le Autorità  e tutti coloro che hanno partecipato e incoraggiato a organizzare questa festa.

Complimenti alle responsabili, che ogni anno si prendono cura, in base al tema religioso dell’anno e studiano per realizzare, nelle  strade e nella piazza del Paese, le immagini sacre, artisticamente composte con varie sementi; ispirate quest’anno, al tema della famiglia, cardine della Chiesa e della società civile. Confidiamo nella speranza e nella certezza di ritrovare, in anni a venire quei valori fondamentali del comune vivere familiare, dove si trovano linfa ed essenza di vita, per una società più giusta e più responsabile, verso chi ha bisogno, di essere ascoltati e aiutati.

Ringraziamo Don Francesco il nostro Parroco e assistente Spirituale della Confraternita e Don Mario sempre presente alle nostre cerimonie.

Ringraziamo i Presidenti e i membri delle Associazione Pro-Penna, la Protezione Civile e il Corpo Filarmonico, che con le loro note, accompagna  lo svolgimento della festa rendendola più viva e partecipata.

Ringraziamo i figuranti con costumi tipici della campagna, i Confratelli, le Consorelle, gli Aspiranti, per l’organizzazione della festa, che dire del Comitato Direttivo, s’impegnano con un entusiasmo e dedizione come se fossero dei trentenni è impressionante,per l’impegno profuso, grazie.

Grazie di cuore alle ragazze del coro e alla responsabile, per la  loro bravura e presenza.

A tutti va un meritato e incondizionato applauso di riconoscenza che non chiedo solo io ma tutta la Comunità.

La XIII Edizione della Festa delle Canestrelle a Penna San GiovanniAnche quest’anno il nostro Confratello ad honorem, il Maestro e Storico Giambattista Bravi, ha donato ieri pomeriggio alla Confraternita un importante dipinto olio su tela, realizzato da un gruppo di artisti Senesi. Rappresenta, la Madonna con bambino e Santi: San Pietro,San Paolo e Santa Rosalia, una trasposizione integrale di un’opera di Antony Van  Dyck , pittore fiammingo del 1599, fu allievo e amico del  pittore Pieter Paul Rubens del quale assimilò tecnica e stile. Grazie ancora di questo suo ulteriore gesto di forte legame storico religioso al Nostro Sodalizio.

Prima della Benedizione, è stata letta la preghiera dedicata alla Madonna del SS. Rosario, per implorare sempre la sua protezione, per  i nostri quotidiani bisogni.

Dopo la Santa Messa sono stati consegnati alcuni ricordi, per aver partecipato alla Cerimonia, dopo le foto di rito, tutti  al rinfresco nel chiostro adiacente alla Chiesa.

Un grazie di cuore a tutti e un arrivederci al prossimo anno, ancora più numerosi, nel condividere insieme i veri valori Confraternali.

                                                                                          Il Priore Testarmata   Argeo

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Eventi dalla diocesi

25 agosto 15:30

A Loreto, nell'ambito del Pellegrinaggio diocesano UNITALSI

08 settembre 15:30

A Montecosaro

09 settembre 21:15
21 settembre

Con la partecipazione di don Michele Falabretti, Direttore dell'Ufficio Nazionale di Pastorale Giovanile della CEI, sul tema "Fare casa con i giovani"

Appuntamenti parrocchiali

Nessun evento previsto

Eventi della chiesa

Nessun evento previsto

Eventi di associazioni e movimenti

Nessun evento previsto

Appuntamenti vari nel territorio

Nessun evento previsto

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005 Fax: 0734.229981