rosone

Notizie dalle parrocchie

Il silenzio della Fede
Foto sommario

Il parroco don Andrea Verdecchia presenta il tema e il sempre ricco programma di eventi della Festa di San Giuseppe a Civitanova, che inizia Sabato 9 Marzo: un' occasione per riscoprire la bellezza e la necessità del silenzio in noi e per noi

Cari amici,
ci prepariamo a vivere insieme la Festa del nostro Santo Patrono: San Giuseppe. Nei racconti dei Santi Vangeli emerge in maniera nitida e dirompente la forza del silenzio che San Giuseppe ha vissuto: nel suo lavoro, nella sua missione, nella sua fede, in tutta la sua esistenza. In un mondo dove sempre più si sta affermando la violenza della parola umana e il grido della prepotenza, San Giuseppe ci può essere di aiuto per ritrovare in noi “la voce del silenzio”: quel luogo unico e particolare dove Dio ha la possibilità di parlare alla nostra vita e di offrirci così l’occasione di sognare, credere, sperare e soprattutto discernere. Senza la forza del silenzio ogni nostra parola perde forza, smalto, bellezza: il silenzio della Fede è l’unica energia che il cristiano è chiamato a alimentare per essere così vittorioso sulle tante situazioni di ingiustizia, violenza e prepotenza, espressione di un ‘io’ umano ferito e fragile.

La festa di questo anno sarà anche una piccola occasione per riscoprire la bellezza e la necessità del silenzio in noi e per noi. I festeggiamenti del Patrono verranno inaugurati da una serata significativa: nella nostra chiesa, con la proiezione del cortometraggio “Vedo a colori. Un documentario al porto” grazie alla collaborazione e all’amicizia del direttore artistico Giulio Vesprini. Ci lasceremo abbracciare da immagini e colori: il silenzio sarà lo spazio dove potrà parlare la magia delle immagini. La domenica seguente la dimensione del silenzio sarà nuovamente protagonista grazie alla presenza per il 3° anno consecutivo del maestro Silvio Craia e del gruppo di artisti locali: la collettiva pittorica edizione 2019 avrà come tema “L’arte del silenzio”.
Bambini, ragazzi e giovani della nostra Parrocchia - insieme a educatori e catechiste - saranno protagonisti della veglia di preghiera connotata dalle figure di Abramo, San Giuseppe e del ‘giovane ricco’ del Vangelo, figure anch’esse particolarmente vicine alla dimensione del silenzio.
Come tutti gli anni la Festa del Santo Patrono ci darà anche l’opportunità di ritrovarci insieme attorno alla Mensa dell’Eucarestia e in pellegrinaggio per le vie del quartiere con il simulacro di San Giuseppe: segno di cammino e preghiera ma anche di paterna e silenziosa benedizione.
La domenica della festa saranno con noi alla Santa Messa il piccolo Christian Iavasile insieme con i suoi genitori: festeggiare infatti - per una comunità crisitiana - è sempre sinonimo di sostegno e accoglienza di chi è nella sofferenza o nella prova della malattia. Il concerto del pomeriggio rappresenta da sempre per la nostra parrocchia una speciale occasione per condividere un tempo di gioia con la buona musica nello stile della fraternità, ma soprattutto per aprirsi all’accoglienza del ‘benvenuto’ a tutti quanti verranno numerosi per festeggiare insieme con noi.


Il pomeriggio del 19 marzo - Solennità liturgica di San Giuseppe sposo di Maria - dalla nostra chiesa verranno trasmessi la preghiera del Santo Rosario, dei Vespri e la Celebrazione Eucaristica sulle frequenze di Radio Maria, grazie alla collaborazione della stazione mobile territoriale.
L’arte del silenzio è anche l’arte dell’accoglienza, della collaborazione e del ringraziamento: dimensioni che profumano la vita del cristiano con il balsamo dell’Amore di Gesù. La festa della nostra parrocchia è la manifestazione della genuinità di questo profumo e delle relazioni vissute tra noi: grazie alla collaborazione e all’impegno impagabile degli amici del comitato dei festeggiamenti, grazie alle tante famiglie che accolgono questo giornalino contribuendo alla realizzazione di quanto è in programma, grazie a tutte le persone di buona volontà le quali in una maniera o nell’altra si rendono partecipi delle numerose iniziative dei nostri festeggiamenti.

L’appuntamento della festa di San Giuseppe è anche - per la nostra parrocchia - un tempo di grazia dove potersi fermare per lodare Dio Padre dell’anno trascorso e di tutte le grandi opere che il Signore compie attraverso la povertà delle nostre mani. Personalmente sento di ringraziare Dio Padre per la grande testimonianza di fede e di carità del caro amico Enzo Bagalini e dei suoi familiari: il silenzio della fede può farsi sentire solo nel battito di un cuore che si lascia amare e si fa donare. Grazie di cuore caro Enzo per l’uomo che sei stato e per ciò che insieme alla tua famiglia continui a rappresentare: siamo certi di essere accompagnati dalla tua grinta positiva e dal tuo sorriso sempre rivolti a un domani migliore.

Alla fine della Sacra Scrittura - nel libro dell’Apocalisse - c’è un versetto che dice “Ecco sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me”. Cari amici Dio non smette mai di bussare alla porta della nostra vita per fare festa con noi: apriamo la porta senza indugio e diamo a Dio la possibilità di fare festa con noi. Auguri di buon cammino e di buona vita: nel silenzio della fede e per la maggiore gloria di Dio. Buona festa!
Don Andrea

 

Scarica la locandina con il programma

Scarica la locandina della proiezione del cortometraggio "Vedo a colori"

Scarica la brochure della mostra d'arte contemporanea "L'arte del silenzio"

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Appuntamenti parrocchiali

Nessun evento previsto

Eventi della chiesa

Nessun evento previsto

Eventi di associazioni e movimenti

Nessun evento previsto

Appuntamenti vari nel territorio

Nessun evento previsto

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005 Fax: 0734.229981