rosone

M.E.I.C. Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale

 

Presidente diocesano:     prof. Peroli Enrico
Consiglio:                         dott. Luca Romanelli
                                         prof. Francesco Sandroni
Assistente ecclesiastico: mons. Gabriele Miola
 
Sede: c/o Azione Cattolica - via S. Alessandro, 3 - Fermo - tel. 0734.622703
Presidente: 0734.226633
Assistente: 0734.6323084
 
 
meicIl MEIC (Movimento ecclesiale di impegno culturale) ha alle spalle una lunga e qualificata storia, cominciata nel 1932/33 con il nome di Movimento laureati di Azione Cattolica e continuata/rinnovata con l'attuale denominazione dal 1980.
Il 2003 è per il Meic l'occasione della svolta: l'adozione di uno Statuto e il festeggiamento dei settant'anni, in un'Assemblea straordinaria dedicata al rapporto tra professioni e impegno civile. Del resto, il Meic è, per usare le parole di Giovanni Paolo II nel messaggio all'Assemblea del giugno 2002, "l'avanguardia missionaria per il mondo della cultura e delle professioni all'interno della grande famiglia dell'Azione Cattolica Italiana"

Ha tre fondamentali obiettivi.
Quello sulla qualità della vita democratica: preferirei non parlare di crisi della democrazia, ma di difficoltà di percepirne e gustarne la qualità, di recepirne il significato che va al di là di quello di semplice tecnica e insieme di regole, ma rimanda a un valore e a una virtus che potremmo sintetizzare nel concetto di socialità integrale, quale sintesi di diritti classici e sociali, di meccanismi di rappresentanza di interessi e idealità, di istituzioni "prossime" e "leggere".
Quello sul processo di ulteriore integrazione europea, dove emerge l'importanza di saper farei conti con la propria storia senza amputarne parti delicatissime: ecco perché il Meic ha insistito e insisterà, negli anni a venire, sul nesso tra costruzione/allargamento dell'Europa e cammino ecumenico, inteso come uno dei nomi odierni dell'evangelizzazione e una delle risorse indispensabili per avviare, non solo sul nostro Continente, percorsi di pace.
Quello sul senso attuale della professione, e delle professioni cosiddette intellettuali in particolare (ma esistono, oggi, professioni non "intellettuali"?): nella logica della monocultura del mercato e dell'efficientismo a tutti i costi, la professione è apprezzata per le utilità individuali che può offrire e, solo indirettamente, come contributo al vivere sociale. In una logica differente, capace di lasciare spazio alla gratuità, al dono, alla solidarietà, la professione diviene anzitutto un fatto di rilievo comunitario, una diaconia, e soltanto indirettamente, quasi per rimbalzo, la realizzazione del sé individuale (in quest'ottica peraltro un sé personale, dove il profilo individuale e quello comunitario si fondono e si sorreggono a vicenda).


website: www.meic.net

 

Vai alla pagina dove è possibile scaricare i Quaderni del MEIC

Eventi dalla diocesi

Appuntamenti parrocchiali

Nessun evento previsto

Eventi della chiesa

Nessun evento previsto

Eventi di associazioni e movimenti

Nessun evento previsto

Appuntamenti vari nel territorio

Nessun evento previsto

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005 Fax: 0734.229981