rosone

Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

DELEGAZIONE DELLA METROPOLIA DI FERMO

Corso Baccio, 40 - 63019 Sant’Elpidio a Mare (FM)
e-mail: santosepolcro.fermo@gmail.com

Delegato: Giovanni Martinelli

 

 

L’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme è un'associazione pubblica di fedeli della religione cattolica. Può definirsi come la sola istituzione laicale della Santa Sede, incaricata di sostenere attività e iniziative a favore della presenza cristiana in Terra Santa.

 

La storia

L'Ordine trae le sue origini dall'Ordine dei canonici del Santo Sepolcro, costituito da Goffredo di Buglione nel 1099 dopo la conquista di Gerusalemme nella prima crociata.
Nel 1103, secondo i cronisti dell'epoca, Baldovino I di Gerusalemme, nuovo regnante dello stato crociato, si pose a capo dell'Ordine con la prerogativa, per sé e per i suoi successori, di creare Cavalieri (in caso di assenza od impedimento del monarca la facoltà era concessa in subordine al Patriarca di Gerusalemme). Tra gli appartenenti all'Ordine, vi erano i cosiddetti sergentes, i quali rappresentavano una sorta di milizia scelta all'interno della compagine crociata ed erano votati alla difesa del Santo Sepolcro e dei luoghi Santi. Dopo la prima crociata, in tutta Europa sorsero i Priorati dell'Ordine ad opera di quei cavalieri, nobili o prelati, che avevano ricevuto l'investitura sul Santo Sepolcro.
Con la scomparsa del Regno cristiano di Gerusalemme, l'Ordine rimase senza un capo, sebbene i Priorati continuassero ad esistere sotto la protezione dei vari signori e sovrani europei e della Santa Sede. La vacanza del Patriarcato latino fece sì che la facoltà di creare nuovi cavalieri fosse prerogativa della più alta autorità religiosa cattolica in Terra Santa, ossia il Custode di Terra Santa.
Nel 1847 Pio IX ripristinò il Patriarcato, promulgò un nuovo Statuto dell'Ordine che pose sotto la protezione della Santa Sede, dandone la reggenza al Patriarca, e delineandone il compito preminente di sostentare le opere del Patriarcato latino di Gerusalemme e di alimentare la propagazione della fede cristiana. Nel 1949 Pio XII stabilì che il Gran Maestro fosse un cardinale, assegnando al Patriarca di Gerusalemme la prerogativa di Gran Priore. Nel 1962 Giovanni XXIII e nel 1967 Paolo VI modificarono lo Statuto per consentire un’azione più coordinata ed efficiente. Nel febbraio 1996 Giovanni Paolo II ha elevato la dignità dell'Ordine, il quale è al presente un'Associazione Pubblica di fedeli, eretta dalla Sede apostolica a norma del Codice di diritto canonico.
L'Ordine è un'associazione di fedeli laici aperta anche agli ecclesiastici, stabilita in base al diritto canonico, a cui è stata affidata dal Santo Padre la missione speciale di assistere la Chiesa di Terra Santa e di rafforzare nei suoi membri la pratica della vita cristiana.
L'Ordine ha una struttura gerarchica, con a capo il Cardinale Gran Maestro, nominato direttamente dal Papa, che si avvale della collaborazione del Gran Magistero, il quale, di concerto con il Patriarcato Latino di Gerusalemme, definisce i programmi operativi e gli interventi a favore delle strutture cristiane in Terra Santa. È suddiviso in 52 Luogotenenze: 24 in Europa, 15 nel Nord America, 5 in Sud America e 6 in Australia ed Estremo Oriente.
Il numero degli appartenenti attivi dell'Ordine, cioè di coloro che partecipano alla sua vita nell'impegno di servizio e di carità, è di circa 20.000.

 

Le finalità assistenziali dell'Ordine

L’Ordine si autofinanzia con i propri membri. Con i contributi vengono finanziate e sostenute le iniziative della comunità cristiana in Terra Santa: costruzione e manutenzione di asili, scuole, ospedali, chiese, borse di studio per studenti bisognosi e particolarmente meritevoli etc.

 

La Delegazione di Fermo

Le Marche fanno parte della Luogotenenza per l’Italia Centrale Appenninica che ha sede a Roma. La Sezione Marche è suddivisa in tre Delegazioni, una per ogni Metropolìa: Urbino (per le Diocesi di Urbino, Pesaro, Fano), Ancona (per le Diocesi di Ancona, Senigallia, Fano, Fabriano e la Delegazione Apostolica di Loreto), Fermo (per le Diocesi di Fermo, Macerata, Camerino, San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno).
La Delegazione di Fermo è stata istituita nel marzo 2008. Ne è Delegato Giovanni Martinelli, Priore S.E. Rev.ma Mons. Luigi Conti, Arcivescovo Metropolita di Fermo.

Eventi dalla diocesi

24 febbraio -

Per tutti i giovani della vicaria di Montegiorgio, a Montappone

24 febbraio 19:00 - 21:00

Appuntamenti parrocchiali

Nessun evento previsto

Eventi della chiesa

Nessun evento previsto

Eventi di associazioni e movimenti

Nessun evento previsto

Appuntamenti vari nel territorio

Nessun evento previsto

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005 Fax: 0734.229981