rosone

Notizie dalle parrocchie

La Gioia dell'amore è Giubilo della Chiesa
Foto sommario

Tre serate volute dall'Azione Cattolica di Grottazzolina e dalla parrocchia San Giovanni Battista, dal 29 al 31 Maggio, per riflettere sull'amore coniugale a partire dall'Amoris Laetitia

Grottazzolina, 23 maggio 2017


Maria è madre dell’amore in famiglia. Un amore che oggi però improvvisamente sembra diventato più fragile, debole, difficile. E chiede sempre più di prendersene cura, che se ne riscoprano le ragioni, ma anche i volti, i toni e i colori della gioia. Un amore che domanda esperienze, racconti, testimonianze non solo della sua fatica, ma anche della felicità che dona, non solo della sua istantaneità, ma anche della sua durata, non solo dei suoi fallimenti, ma anche della sua rinascita.
Papa Francesco si è fatto carico di questa missione e di questa urgenza attraverso l’esortazione
apostolica Amoris laetitia, che ha da poco compiuto un anno e ha già in qualche modo influenzato la pastorale della Chiesa su questi temi.
L’Azione Cattolica di Grottazzolina, insieme alla Parrocchia San Giovanni Battista di Grottazzolina, in collaborazione con il Comitato Festeggiamenti, ha allora promosso, per questo motivo, nei tre giorni che chiudono il mese mariano di maggio e aprono i festeggiamenti paesani in onore della Beata Vergine del Perpetuo Soccorso, tre appuntamenti, diversi tra loro, ma tutti accomunati dall’attenzione all’amore che rende viva la vita.
Nelle prime due serate, 29 30 maggio, nella Chiesa di San Giovanni Battista, ci saranno due occasioni di ascolto e dialogo a partire da Amoris Laetitia: il primo incontro, che avrà come ospiti Enrico e Giovanna Peroli, sarà dedicato alla sfida dell’amore quotidiano, la sua crescita, la sua fioritura, il suo cambiamento; il secondo incontro, guidato dal Cardinale Edoardo Menichelli, vescovo di Ancona, cerca di affrontare il tema difficile, delicato, decisivo di come farsi prossimi di chi non crede nel vincolo dell’amore coniugale o di chi porta le ferite di un amore finito, tradito, interrotto.
La terza serata, il 31 maggio, sul sagrato della Chiesa di San Giovanni Battista, all’aperto (tempo permettendo), è invece previsto il recital Nel foco che li affina, sull’amore umano e divino nell’opera di Dante, dalla Vita nova alla Commedia. Michela Mandolesi e Stefano De Bernardin, con il violino di Matteo Di Iorio, ci accompagneranno in un percorso attraverso le parole universali dell’amore.


Vi aspettiamo a Grottazzolina.

La Presidente

Chiara Luciani

 

Carissimi,
nell’esortazione apostolica Amoris Laetitia, al n. 291, Papa Francesco si esprime con queste parole: “Benché sempre proponga la perfezione e inviti a una risposta più piena a Dio, «la Chiesa deve accompagnare con attenzione e premura i suoi figli più fragili, segnati dall’amore ferito e smarrito, ridonando fiducia e speranza, come la luce del faro di un porto o di una fiaccola portata in mezzo alla gente per illuminare coloro che hanno smarrito la rotta o si trovano in mezzo alla tempesta». Non dimentichiamo che spesso il lavoro della Chiesa assomiglia a quello di un ospedale da campo”.
L’immagine dell’ospedale da campo, così cara a papa Francesco, ci ha suggerito un’attenzione particolare per tutte quelle persone della nostra comunità, e non solo, che vivono con sofferenza le conseguenze di un amore fallito o che faticano a comprendere il valore del sacramento del matrimonio come un progetto di vita che riconduce costantemente a Dio, sorgente prima di ogni esperienza umana dell’amore.
Questa attenzione vorrebbe concretizzarsi attraverso alcuni incontri di riflessione e di confronto in occasione della festa della Beata Vergine del Perpetuo Soccorso. Raccolti intorno a Maria, immagine della Chiesa che, come madre premurosa si prende cura di tutti i suoi figli, vorremmo confrontarci, arricchirci e spronarci vicendevolmente perché anche i passaggi più problematici della nostra vita non ci allontanino come muri che non permettono la comunicazione ma possano acquisire le connotazioni di ponti che, nonostante tutto, consentono alle persone di avvicinarsi, di comunicare, di essere vicine per guardare ed interpretare la vita di ciascuno con gli stessi occhi di Cristo, capace di sguardi di compassione e di misericordia.
L’esperienza di una famiglia, le parole del Card. Edoardo Menichelli e i riferimenti artistici e letterari dell’amore vogliono essere la proposta per questo incontro.
Nella speranza di incontrarci nei giorni 29, 30, 31 Maggio, vi salutiamo e vi affidiamo alla protezione della Beata Vergine del Perpetuo Soccorso, Madre amorevole che veglia sempre sul nostro cammino.

Il Parroco

Don Piero Quinzi

 

Scarica la locandina delle prime due serate

Scarica la locandina dello spettacolo "Nel foco che li affina"

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Eventi dalla diocesi

25 agosto 15:30

A Loreto, nell'ambito del Pellegrinaggio diocesano UNITALSI

08 settembre 15:30

A Montecosaro

09 settembre 21:15
21 settembre

Con la partecipazione di don Michele Falabretti, Direttore dell'Ufficio Nazionale di Pastorale Giovanile della CEI, sul tema "Fare casa con i giovani"

Appuntamenti parrocchiali

Nessun evento previsto

Eventi della chiesa

Nessun evento previsto

Eventi di associazioni e movimenti

Nessun evento previsto

Appuntamenti vari nel territorio

Nessun evento previsto

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005 Fax: 0734.229981